SICURCAVE Il Portale per la sicurezza dei cavatori
SICURCAVE Il Portale per la sicurezza dei cavatori
Normative Legge 626 Legge 624 Prevenzione DPI Primo Soccorso Antincendio Link Test di verifica Informazioni
Torna alla home

Punti di emostasi
Punti di emostasi

Primo Soccorso

Emorragia

L'emorragia è la perdita improvvisa e intensa di sangue.
In genere si accompagna a polso accelerato, sete con nausea e vomito, vertigini, offuscamento della vista e pelle fredda e sudata.

Come intervenire:

  • Chiamare o far chiamare il 118 con urgenza
  • Tamponare la ferita con materiale sterile
  • Comprimere e mantenere in alto la zona colpita per ridurre l'apporto di sangue
  • Tenere sdraiato il soggetto per prevenire lo svenimento
  • Per arrestare l’emorragia premete fortemente sulla ferita con tutta la mano una garza sterile o un asciugamano
  • Non usate il laccio emostatico se non siete stati addestrati a farlo
  • Quando l’emorragia si è arrestata, fissare la garza con una fasciatura stretta ma non troppo
  • Fate molta attenzione a ogni sintomo di shock
  • Per evitare l’infezione non toccate la ferita con materiale non sterile e con le mani non accuratamente lavate.
Tipo di emorragia
Segni e sintomi
Emorragia venosa esterna
Il sangue fuoriesce dalla ferita colando, colore scuro.
Emorragia arteriosa imponente
Il sangue fuoriesce dalla ferita zampillando, colore rosso vivo.
Emorragia esteriorizzata
Sangue che fuoriesce dalla cavità naturale: bocca, naso, orecchie, apparato genitale, uretre, retto.
Emorragia interna
Pallido, sudato, pressione bassa, polso piccolo e frequente, respiro superficiale e affannoso, brividi. Possibili dolori, gonfiore, indurimento. Alterazione della coscienza.

Punti di emostasi

Poichè in caso di emorragia arteriosa, l'unico modo efficace di far cessare il sanguinamento è quello di "comprimere" l'arteria a monte della ferita, in un punto compreso fra il cuore e la "rottura" arteriosa, possiamo definire sulla superficie del corpo umano alcuni punti dove, esercitando una compressione decisa e mantenendola tale per almeno 5 minuti (ma non oltre 25 minuti senza interruzione), possiamo fermare un'emorragia esterna arteriosa anche senza l'aiuto di un laccio emostatico (esclusi ovviamente i casi di amputazione).

Per le emorragie arteriose di tutto l'arto inferiore, ad esempio, il punto di emostasi elettivo è alla regione inguinale dove si può palpare il battito dell'arteria femorale.

Punto di emostasi per le emorragie arteriose dell'arto inferirore: regione inguinale

In caso di emorragia distale dell'arto inferiore (piede), ci si potrà limitare a fare una pressione sull'arteria tibiale anteriore subito dietro la protuberanza del malleolo interno della caviglia.

Per le emorragie arteriose dell'avambraccio, il punto di emostasi sarà invece a livello sotto bicipitale del braccio, facendo pressione al di sotto della linea inferiore del muscolo bicipite.

Punto di emostasi per le emorragie arteriose dell'avambraccio: al di sotto della linea inferiore del muscolo bicipite

L'emorragia di tutto l'arto superiore, del braccio in particolare, si bloccheranno, invece, comprimendo l'arteria ascellare che corre nel cavo dell'ascella.

Punto di emostasi per le emorragie arteriose di tutto l'arto superiore: cavo dell'ascella

Le emorragie arteriose delle grosse arterie del collo, anche se sono sempre difficili da arrestare senza intervento chirurgico, potranno eventualmente essere fermate comprimendo, dietro la clavicola, nell'incavo anteriore della parte alta del torace, l'arteria succlavia.

Punto di emostasi per le arterie del collo: dietro la clavicola, nell'incavo anteriore della parte alta del torace

E' opportuno comunque ricordare che, per acquisire manualmente la posizione di tali punti di emostasi, sarà essenziale abituarsi a riconoscere, anche su se stessi, mediante palpazione, il punto dove passa l'arteria interessata.

 

Chiamata al 118
Esame dell'infortunato
Posizione di sicurezza
Respirazione bocca-bocca
Massaggio cardiaco
Trauma cranico
Trasporto di un ferito
Folgorazione
Intossicazione da aria alterata
Emorragia
Uso del laccio emostatico
Amputazioni
Shock
Distorsioni e Lussazioni
Frattura
Ustione
Svenimento
Colpo di sole
Cassetta del PS




Torna su
NormativeLegge 626Legge 624PrevenzioneDPIPrimo SoccorsoAntincendioLinkTest di verificaInformazioni
Torna su